Crea sito

Pubblicare con una Netlabel

Da wikipedia:

Una netlabel è un’etichetta che distribuisce musica online in formato digitale (per lo più MP3 o Ogg). Le netlabel spesso funzionano come le tradizionali etichette discografiche nel produrre e promuovere album o compilation. La principale differenza è che le netlabel in genere mirano allo scaricamento gratuito, (ma vi sono anche casi di netlabel che vendono i propri prodotti) al posto della produzione di supporti materiali quali CDdischi in vinileMusicassetta o DVD. Molto spesso i brani sono rilasciati sotto licenze quali Creative Commons che ne incoraggiano la condivisione.

Ce ne sono  diverse in Italia e tendenzialmente sono suddivise per generi. In maggioranza se ne trovano per il genere elettronico. Il vantaggio è che nessuna di esse può chiedere l’esclusiva per la pubblicazione di un album, quindi allo stesso tempo si può essere distribuiti da innumerevoli netlabel, però in Italia, questo, le band non lo sanno e si affidano sempre ad una. In pratica se l’album è rilasciato con creative commons, chiunque, sul suo blog può far scaricare l’album di qualcuno in quanto in cima ad ogni licenza CC è riportato:

“Tu sei libero:

  • di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest’opera”
e poi sono elencate le condizioni, che sono variabili, ma ora ci fermiamo qui. La gente fa ancora molta confusione e non ha ben capito cosa queste licenze in realtà vogliono dire.
Detto questo ci possiamo porre una domanda: a cosa serve essere distribuiti da una netlabel che fa scaricare gratuitamente un album? La risposta credo sia una: si pubblica con una netlabel per avere avere maggiore visibilità e maggiori download rispetto a pubblicare l’album da scaricare solo sul proprio sito web. Quindi è un circuito che mira alla promozione con la diffusione gratuita, incitando alla condivisione dell’opera. Questo può essere utile ma  bisogna sottostare al tipo di licenza da utilizzare come le CC. Ma cosa succede se per “sfortuna” quell’album fa il giro del mondo e conquista sempre più consensi? Nulla, nessuno si arricchisce e il tuo nome nel web diventa famoso, ma nessuno sa chi sei. Se dovesse succedere una cosa simile, bisogna un attimo pensare da quale punto di vista si deve guardare la situazione…e senza perdersi in chiacchiere, il lato positivo è che, pur non avendo badato ad un guadagno, ora si ha un pò di notorietà; quello negativo è che, al momento di pubblicare, non avendo avuto una etichetta migliore,  hai scelto una netlabel, e ora ti attacchi. Il problema non si pone se si pubblica un album che nonostante la sua  gratuità, in un anno fa 100 download, a quel punto siamo stati “fortunati”  a non aver messo a libera disposizione un album stupendo. Bisogna riconoscere anche lo sforzo di chi gestisce le netlabel, perchè mettono a disposizione quello che hanno, senza chiedere soldi a nessuno e lo fanno esclusivamente per promuovere artisti che altrimenti avrebbero avuto meno spazio.

 

to be continued..