Crea sito

Il “Lato A” dei Triple Disaster

Una band che urla il proprio punto di vista su diversi temi. Le musiche sono caratterizzate da linee melodiche piacevoli, la voce conserva uno stile più indie in cui non emerge sugli strumenti, tenendosi al pari e mescolandosi con tutto il resto in un unico ensemble di suoni protetti da un Grunge che anche in loro vive ancora.  Da queste parole citate sotto  -“sicuramente la vita di montagna ha avuto il suo rilievo nella scrittura dei brani, emerge la tematica dell’isolamento nelle fredde giornate d’inverno e nel sound c’è la voglia di farsi sentire per rompere per un secondo il silenzio delle vallate appenniniche”– emerge il vero senso della loro musica, libera, e che a sua volta rafforza la loro espressività comunicativa.

BIO I Triple Disaster nascono a luglio 2015 in mezzo ai monti della Valnerina (Norcia, Cascia) dall’incontro di Vincenzo Pontoni (batteria), Denny Nicoletti (basso) e Pietro Iambrenghi (chitarra e voce). I tre portano influenze diverse al gruppo, che presto riesce a creare un proprio sound che spazia dal rock psichedelico al grunge, fino all’heavy metal e allo stoner rock. In brevissimo tempo il repertorio del gruppo arriva a contare oltre 15 brani originali, con testi in italiano per la maggior parte, alternati all’inglese nel caso di un solo brano e al tedesco per un ritornello. La scelta del tedesco è stata decisa a causa della durezza della lingua, per imprimere un tocco di asprezza al sound. In linea di massima è possibile riconoscere i Triple Disaster al primo ascolto dal ritmo martellante del basso e della batteria, alternati alla chitarra che spazia dagli arpeggi ai power chords e alla voce graffiata.
Sicuramente la vita di montagna ha avuto il suo rilievo nella scrittura dei brani, emerge la tematica dell’isolamento nelle fredde giornate d’inverno e nel sound c’è la voglia di farsi sentire per rompere per un secondo il silenzio delle vallate appenniniche. Il 22 novembre 2016 il gruppo ha fatto da apertura a Giorgio Canali & Rossofuoco al Supersonic Music Club, data culmine di un insieme di concerti che ha aiutato il gruppo a farsi le ossa sui palchi più variegati, spaziando dal grande concerto dell’Antifestival al live intimo per poche persone. A maggio 2017 è uscito il primo EP della band, Lato A!, registrato presso gli studi del JapPerù da Federico Brizi e Riccardo Tesorini e contenente 4 brani.

https://www.facebook.com/Tripledisaster/

https://soundcloud.com/triple-disaster

[email protected]